Aliveda

Rimedi naturali per Gastrite e Reflusso: Tradizione e Innovazione 

La gastrite acuta e cronica, insieme al reflusso gastroesofageo, rappresentano comuni disturbi gastrointestinali che possono compromettere la qualità della vita di chi ne è affetto. La gastrite, caratterizzata dall’infiammazione della mucosa gastrica, può manifestarsi in forma acuta o cronica, mentre il reflusso gastroesofageo si verifica quando i contenuti gastrici risalgono nell’esofago, causando sintomi spiacevoli. 

Gastrite e reflusso: Origini e Sintomi

La gastrite acuta può essere scatenata da stress, infezioni o assunzione di farmaci irritanti, come farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). In particolare, si verifica uno sbilanciamento temporaneo tra acidità gastrica e sistemi di difesa della mucosa che porta ad un’infiammazione violenta e improvvisa. 

La gastrite cronica invece è spesso legata a fattori come infezione da Helicobacter pylori o disturbi autoimmuni. In questo caso si ha un’infiammazione graduale, meno aggressiva ma che si protrae nel tempo.

In entrambi i casi, la manifestazione frequente di queste condizioni può portare allo sviluppo di ulcere, e quindi l’erosione della mucosa gastrica accompagnata da sanguinamento, o l’insorgenza di neoplasie. 

I sintomi associati includono dolore addominale, bruciore, nausea e vomito che possono variare a seconda della condizione specifica. 

Il reflusso gastroesofageo, ovvero la risalita del contento acido dello stomaco verso l’esofago, si verifica in seguito all’alterazione dell’attività della struttura che separa esofago e stomaco, ovvero lo sfintere esofageo inferiore (LES). 

Il LES è una struttura con attività contrattile che, in condizioni fisiologiche, si apre a seguito della deglutizione per permettere il passaggio del cibo nell’esofago verso lo stomaco e, dopo che questo passaggio è avvenuto, si chiude nuovamente, evitando in questo modo la risalita del contenuto acido dallo stomaco verso l’esofago. Nel momento in cui si altera il suo funzionamento, il materiale acido è in grado di raggiungere l’esofago, danneggiando e infiammando la mucosa. 

Questa alterazione può essere dovuta a diversi fattori, tra cui obesità, predisposizione o abitudini alimentari scorrette.

I sintomi associati a questa condizione comprendono bruciore di stomaco, rigurgito acido, difficoltà nella deglutizione, tosse cronica e/o raucedine se il danno si è protratto fino alla laringe, ovvero la sede delle corde vocali. 

Trattamenti Farmacologici

I trattamenti farmacologici per queste patologie includono farmaci antiacidi, inibitori di pompa protonica e antiacidi H2. Tuttavia, i pazienti spesso ricorrono anche a rimedi naturali per alleviare i sintomi. Questi rimedi possono essere utilizzati in monoterapia o come integrazione alla terapia convenzionale e, non presentando effetti collaterali a lungo termine, risultano una scelta più salutare nel caso di un trattamento cronico. 

Rimedi Naturali: tra tradizione e innovazione 

Alcuni rimedi naturali hanno dimostrato una grande efficacia nel ridurre le manifestazioni di queste condizioni e i sintomi ad esse associati. 

Bicarbonato e alginato sono tra i rimedi naturali più comuni e conosciuti per la gestione della gastrite e del reflusso. Il bicarbonato neutralizza l’acidità gastrica, mentre l’alginato crea una barriera protettiva nella parte superiore dello stomaco, evitando la risalita del materiale acido. Tuttavia, è importante utilizzarli con moderazione, poiché un uso eccessivo può portare a squilibri acido-base.

La camomilla è nota per le sue proprietà antinfiammatorie e calmanti sulla mucosa gastrica. Grazie ai differenti principi attivi in essa contenuti, ha dimostrato di avere proprietà emollienti, lenitive e analgesiche. Queste caratteristiche la rendono utile per calmare l’irritazione, ridurre il dolore e l’infiammazione a livello della mucosa.   

Dall’altra parte abbiamo la melatonina che, oltre al suo conosciuto ruolo nella regolazione del sonno, ha dimostrato avere effetti protettivi sulla mucosa gastrica, contribuendo alla gestione della gastrite e del reflusso. 

È stato dimostrato come la melatonina agisca da regolatore fisiologico dell’intero tratto gastrointestinale. 

In particolare, regolando la produzione di acido cloridrico, prostaglandine, muco e bicarbonato a livello della mucosa gastrica, permette di ottenere un rapporto tra queste molecole utile e funzionale per la digestione ma che non danneggi o irriti la mucosa. 

Inoltre, la melatonina induce il rilascio di gastrina, una molecola fondamentale per il corretto funzionamento dello sfintere esofageo inferiore, o LES che, come abbiamo visto prima, è spesso alterato nel reflusso gastroesofageo.  

Infine, favorisce la guarigione di lesioni e/o ulcere, e protegge dalle gastriti indotte da farmaci (ad esempio i FANS o farmaci antinfiammatori non steroidei). 

Queste caratteristiche dimostrano come la melatonina sia una valida molecola capace di regolare in modo completo il tratto gastrointestinale. Queste sue attività la rendono una valida opzione per la gestione di condizioni come la gastrite e il reflusso.

Nei prossimi articoli approfondiremo meglio gli studi che dimostrano queste sue attività e ne giustificano l’utilizzo. 

In conclusione, l’approccio alla gestione di gastrite e reflusso gastroesofageo dovrebbe essere personalizzato, tenendo conto della gravità dei sintomi e delle cause sottostanti. L’utilizzo di rimedi naturali come camomilla e melatonina può rappresentare un complemento efficace alla terapia tradizionale, offrendo un sollievo mirato e minimizzando gli effetti collaterali. 

Ricordiamo che è sempre fondamentale rivolgersi ad un professionista per avere una diagnosi personalizzata e l’indicazione della terapia più adatta per la propria condizione. 

Le seguenti informazioni rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. E’ sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Altri Articoli

Hai bisogno
di informazioni?

Scrivici

I nostri

contatti

Benvenuti nell'Area Professionisti! Ora puoi accedere a delle informazioni esclusive all'interno della scheda di ogni prodotto.